Art. 18 – IL CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio Direttivo è composto dal Presidente e dai Consiglieri.
Nessun compenso è dovuto ai componenti il Consiglio Direttivo, che prestano la loro opera gratuitamente, salvo il rimborso delle spese, documentate ed effettivamente sostenute se richieste.
La carica di Presidente dell’Associazione viene attribuita dall’Assemblea dei soci; il Presidente è rieleggibile e può essere revocato dall’Assemblea in qualsiasi momento con giustificato e circostanziato motivo.
Il Consiglio Direttivo elegge e può revocare in qualsiasi momento i membri del Comitato Scientifico, individuandone, al suo interno, il Presidente.
Al Consiglio Direttivo possono essere invitati, senza diritto di voto, il Presidente Onorario, i Revisori dei Conti, il Collegio dei Probiviri, il Presidente del Comitato Scientifico o altri soggetti e consulenti utili allo svolgimento dell’ordine del giorno.

Art. 20 – COMPITI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Al Consiglio Direttivo è demandata la formazione del Conto Consuntivo e Preventivo, nonché la determinazione delle quote associative annuali e gli atti di straordinaria amministrazione.
I componenti il Consiglio Direttivo delegati a quanto sopra dovranno astenersi dal voto in sede di approvazione dei Bilanci; gli stessi dovranno astenersi dal voto, quando siano in discussione argomenti relativi alla loro responsabilità.
Per la validità delle deliberazioni occorre la presenza della maggioranza effettiva dei componenti il Consiglio Direttivo e il voto favorevole della maggioranza dei presenti; in caso di parità prevarrà il voto del Presidente.

Art. 21 – MANDATO DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio Direttivo è investito dei più ampi poteri per la gestione Ordinaria e Straordinaria dell’Associazione, senza limitazioni che non siano quelle previste dal presente Statuto e dalla legge.
Può deliberare la creazione e la chiusura di sedi locali in Italia e all’estero o periferiche rendendole operative nelle forme che più riterrà opportuna, al fine dell’ottenimento di riconoscimenti regionali e/o nazionali e internazionali.